Banner1400x372_8maggiob

Memoria de la Noche

TEATRO OLIMPICO

coproduzione con Settimane Musicali Teatro Olimpico

Pietro Tonolo sax;
Sonig Tchakerian violino;
Paolo Birro pianoforte;
Roberto Rossi trombone;
Giancarlo Bianchetti percussioni;
Juan Carlos Mestre voce recitante, bandoneon.

Programma

Dall’incontro tra Vicenza Jazz e le Settimane Musicali al Teatro Olimpico nasce Memoria de la noche, evento che ci trasporta tra atmosfere e suggestioni notturne in un viaggio attraverso la musica classica, il jazz e la poesia, sotto il segno della contaminazione fra generi musicali diversi, tema caro a Sonig Tchakerian, ideatrice dell’evento insieme a Riccardo Brazzale. Sul palco molti artisti amici dei due festival: Pietro Tonolo, Giancarlo Bianchetti, Paolo Birro, Roberto Rossi e la stessa Sonig Tchakerian, oltre al poeta argentino Juan Carlos Mestre.

Sonig Tchakerian, di origini armene (è nata ad Aleppo nel 1960), si è trasferita in Italia, dove ha completato la sua formazione violinistica con Giovanni Guglielmo, Salvatore Accardo e Franco Gulli (oltre che con Nathan Milstein a Zurigo). Come solista ha suonato con orchestre quali la Royal Philharmonic di Londra, la Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks di Monaco, la Verdi di Milano, le orchestre del San Carlo di Napoli e dell'Arena di Verona, I Solisti Veneti, l'Orchestra di Padova e del Veneto, e con direttori quali Riccardo Chailly, Daniele Gatti, Daniel Oren, Claudio Scimone…
Ha fatto parte del Trio Italiano, con il quale le è stato assegnato il Premio Gui di Firenze (nel 1990) e con cui ha registrato le integrali di Beethoven, Schubert e Schumann.

Soci