Banner1400x372_9maggioa

It's Always Night

PIAZZA DEI SIGNORI

con
Tony Allen;
Daddy G (Massive Attack);
Baba Sissoko;
Dj Khalab

Programma

Tony Allen, Daddy G (Massive Attack), Baba Sissoko e Dj Khalab sono artisti di confine che si muovono tra linguaggi e riferimenti culturali differenti ma che hanno nel jazz una comune radice e nell'estetica afro-americana il loro punto di convergenza.
Grantley "Grant" Marshall, in arte Daddy G (nato a Bristol nel 1959), si fa notare nei sound system della sua città natale già nel corso degli anni Ottanta. Il salto verso la fama planetaria avviene nel 1987 quando è tra i membri fondatori dei Massive Attack, il collettivo musicale che ha dato il via al fenomeno del trip hop. Daddy G ha metabolizzato la spiritualità della tradizione africana, ricontestualizzandola nei luoghi e nella cultura del clubbing, che è scura e crepuscolare per sua stessa natura.
Il batterista nigeriano Tony Allen, ‘stregone’ musicale di Lagos, classe 1940, creatore dell’Afrobeat assieme a Fela Kuti, è uno dei più influenti musicisti del continente africano. Ha collaborato anche con artisti provenienti dal mondo dell’elettronica, dai Groove Armada agli Air.
Il polistrumentista maliano Baba Sissoko, portavoce tra i più autorevoli della cultura musicale griot, è da sempre interessato alla ricerca delle ancestrali origini africane delle musiche nere moderne (jazz, blues, soul): un percorso che mira sempre più verso le forme più pure della musica etnica.
Dietro il misterioso alias di Dj Khalab si nasconde uno dei più importanti agitatori culturali della musica elettronica e della club culture italiana. Dj Khalab esplora i rapporti tra le radici sonore africane e i nuovi sviluppi del digitale: un afro-futurismo che lo rende un discendente di innovatori radicali come Jimi Hendrix, Dj Spooky, Sun Ra. Dj Khalab trasporta la loro eredità musicale verso il futuro, inserendo ritmi ancestrali all’interno dei suoni della cultura urbana nelle sue infinite derive digitali.
Un concept video valorizzerà ulteriormente l’aspetto narrativo della serata: elaborazioni visive sviluppate anch’esse live, in sinergia con le dinamiche del suono, in relazione ai suoi colori.

Soci