Opendoor_1400x372

Open Door Quartet

Robert Bonisolo sax
Paolo Birro pianoforte
Lorenzo Conte contrabbasso
special guest Roberto Gatto batteria

Programma

Dietro l’Open Door Quartet c’è la longeva amicizia e la collaborazione di lunga data tra tre figure di riferimento della scena jazz veneta come il pianista Paolo Birro, il sassofonista di origine canadese Robert Bonisolo e il contrabbassista vicentino Lorenzo Conte. A far ingranare una marcia alta allo swing del gruppo in occasione della loro partecipazione a Vicenza Jazz ci penserà poi il drumming incalzante dello special guest Roberto Gatto. Gatto, a partire dal debutto del Trio di Roma nel 1975, si è imposto come l’esempio più rappresentativo della batteria jazz italiana. Le sue indiscutibili doti tecniche lo hanno reso uno dei batteristi più ricercati sia dai leader italiani (Enrico Rava, Franco D’Andrea, Enrico Pieranunzi) che dai più importanti artisti stranieri di passaggio dalle nostre parti (Johnny Griffin, George Coleman, Curtis Fuller, Chet Baker, Joe Zawinul, Pat Metheny).

Soci