Falzoni_1400x372

Giovanni Falzone “Pianeti Affini”

Giovanni Falzone tromba, elettronica
Filippo Vignato trombone
Fausto Beccalossi fisarmonica
Giulio Corini contrabbasso
Alessandro Rossi batteria

Programma

L’esibizione di Giovanni Falzone al Bar Borsa Jazz Café Trivellato è un’occasione per ascoltare in anteprima il suo nuovo progetto “Pianeti Affini”, la cui uscita discografica (su etichetta CAM Jazz) è prevista per la fine di maggio. Nato nel 1974, Falzone ha alle spalle una formazione sia classica (messa a frutto soprattutto prima del 2004: come membro dell’Orchestra Sinfonica di Milano ha suonato sotto alcune delle più celebri bacchette mondiali), che jazzistica. I risultati di quest’ultima si sono apprezzati soprattutto da quando, nel 2004, Falzone si è votato prevalentemente alla musica improvvisata. In anni recenti ha collaborato con Ada Montellanico e Francesco Bearzatti (nella band Tinissima) mentre è ancora forte il ricordo di alcuni suoi precedenti dischi fortemente programmatici come Around Jimi del 2010 ed Around Ornette del 2011 (quest’ultimo vincitore dal referendum Top Jazz come miglior disco dell’anno).

Soci